Casa Africa partecipa a Roma Best Practices Award 2017

| 0 commenti

Nel mese di marzo la Scuola di Italiano di Casa Africa ha candidato un suo progetto alla prima edizione della rassegna delle migliori pratiche di volontariato urbano realizzate da associazioni di cittadini ed enti no-profit operanti a Roma. Oltre 130 le associazioni partecipanti e un numero ancora maggiore quello dei progetti presentati. La Scuola di Casa Africa ha presentato “Benvenuto dal Sud”, un progetto che ha riassunto in un unicum il lavoro di insegnamento della lingua italiana realizzato lo scorso anno tramite i suoi moduli educativi flessibili, volti a catturare l’interesse dei migranti e il loro impegno ad apprendere e a comunicare nella nostra lingua. Facevano poi da corollario al progetto ulteriori azioni da svolgersi nel corso del 2017, tese a migliorare, da un lato, l’efficacia dell’azione didattica e, dall’altro, il posizionamento della scuola come ponte culturale per l’affermarsi di modelli di comunità  aperti all’accoglienza, alla multiculturalità e sempre più alla comprensione e  al rispetto reciproci. Nel quadro della partecipazione a Roma best practices, la Scuola di Italiano di Casa Africa ha preso parte con un proprio stand ad un’esposizione a Piazza Mazzini, dove hanno esposto e si sono confrontate alcune tra le associazioni partecipanti al concorso.

L’aver concorso, pur senza riportare una vittoria, al premio di “Roma bpa” è stata anche l’occasione per preparare insieme ai ragazzi e diffondere nuovi materiali informativi sulla scuola, depliants, manifesti, cartelloni e anche un video, che offrissero un’immagine  grafica, un’istantanea di cosa sia la Scuola di Casa Africa Onlus, con i suoi ragazzi dai mille colori, volti e storie, provenienti da paesi diversi, africani ma anche da ragazzi di altri continenti come peruviani, siriani, afgani, ucraini, filippini, che manifestano ogni giorno la loro voglia di imparare la nostra lingua, conoscere le nostre istituzioni e le nostre abitudini per potersi meglio integrare, trovare la loro strada, entrare a far parte della nostra comunità. E…. secondo il nostro modello educativo….. l’integrazione comincia proprio a Casa Africa!

Autore: Maria Baroni

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le Politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.