Una formazione sull’integrazione dei bambini immigrati nelle scuole pubbliche per insegnanti turchi impegnati in un Progetto Erasmus plus.

| 0 commenti

La Scuola di Casa Africa selezionata dall’Associazione Giovani per l’Europa.

Si è svolto dal 15 al 19 gennaio un corso di formazione organizzato dalla Scuola di Italiano di Casa Africa per 12 insegnanti e presidi turchi di scuole elementari e medie. La nostra Scuola è stata selezionate tra altre scuole romane per la qualità dell’offerta formativa proposta.

Le prime due mattinate sono state dedicate a tratteggiare – grazie alla collaborazione con il Servizio Centrale Sprar – il fenomeno dell’immigrazione in Italia e in Europa negli ultimi dieci anni, conoscere la normativa europea e italiana sull’accoglienza dei richiedenti asilo e dei minori non accompagnati . Sono state inoltre illustrate le linee guida dell’UE circa l’integrazione scolastica degli studenti dei paesi terzi e illustrate una serie di iniziative messe in atto da Comuni di diverse città italiane ed europee.

Una giornata è stata dedicata a visite sul campo. I docenti turchi sono stati accolti in classi dei tre plessi dell’Istituto comprensivo Carlo Pisacane a Torpignattara e nel quartiere Casilino, dove si sono confrontati con i docenti italiani circa le attività specifiche realizzate per l’integrazione di minori stranieri e dove si è svolta anche una generosa colazione (foto a destra).

L’ultima giornata è stata dedicata all’illustrazione di una serie di attività messe in atto in scuole medie romane negli ultimi 10 anni per favorire l’integrazione dei ragazzi immigrati e delle loro famiglie e per educare la scolaresca romana all’accoglienza, al rispetto e all’inclusione. La formazione si è conclusa con un’esercitazione da parte degli insegnanti turchi che hanno simulato l’applicazione di una o più tecniche proposte durante il corso a casi concreti delle proprie classi di insegnamento.

 

Autore: Maria

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.