I giovani di Casa Africa si iscrivono al servizio civile

| 0 commenti

Tre studenti di Casa Africa, due ragazzi e una ragazza che frequentano i nostri corsi di Italiano, Rashida, Lamin e Amadou, già in possesso del permesso di soggiorno, hanno presentato domanda per il Servizio Civile Nazionale. Aperto per la prima volta quest’anno anche agli stranieri tra i 18 e i 29 anni presenti sul nostro territorio purché in possesso di permesso di soggiorno, il bando offriva la possibilità di presentare domanda per effettuare per 12 mesi servizio civile presso uno dei tanti enti che ne hanno fatto richiesta presentando al Ministero dell’interno un vero e proprio progetto di attività. I tre giovani in questione saranno chiamati entro l’estate a sostenere un colloquio e per partecipare alle selezioni successive. Tra pochi mesi uscirà un nuovo bando, questa volta per il Servizio Civile Regionale e altri giovani potranno partecipare.

Certo non sarà facile per i nostri studenti competere con i ragazzi romani della stessa età, ma la Scuola di Casa Africa ha voluto aiutarli in questa impresa perché ogni opportunità che si presenta può essere utile, ogni passo nella direzione dell’integrazione è un passo avanti verso la conquista del proprio futuro. In bocca al lupo ragazzi!

Autore: Maria Baroni

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le Politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.