Presentato un progetto verso l’integrazione dei giovani migranti in attività di pubblica utilità

| 0 commenti

Insieme alle Associazioni di Volontariato Aeduca e Seniores, a metà giugno Casa Africa ha partecipato alla presentazione del progetto “Orti urbani intergenerazionale e solidali”  nell’ambito di un avviso pubblico per le organizzazioni di volontariato volto alla realizzazione di progetti di pubblica utilità sul territorio di Roma Capitale. Gli incontri di preparazione del progetto sono stati coordinati da Rete Scuolemigranti, nell’ambito delle attività del progetto TEU.

Le attività cofinanziate dal bando hanno come obiettivo la promozione di iniziative di volontariato finalizzate alla fruizione di beni comuni. Nel caso del progetto presentato, dopo una prima fase di formazione circa le attività di orticultura, manutenzione del verde pubblico e raccolta differenziata, i giovani migranti e altri giovani volontari romani affiancheranno i cittadini senior già  attivi negli Orti civici di Roma gestiti dalle Associazioni Aeduca e Seniores a manutenere e coltivare gli orti in questione e a curare un’area verde della periferia di Roma in zona Magliana attualmente in stato di abbandono per mancanza di cure e braccia volenterose.  In caso di finanziamento del progetto, i  giovani di Casa Africa potranno quindi diventare Volontari per il decoro del verde pubblico e la tenuta degli Orti civici e integrarsi nella comunità romana in cui opereranno!

 

Autore: Maria Baroni

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le Politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.