Studenti in crescita a Casa Africa!

| 0 commenti

In previsione, nuovi arrivi dai centri di accoglienza

Come ogni anno, verso l’inizio dell’estate, si riordinano le schede degli studenti di Casa Africa, ormai debordanti, e si procede a sistematizzarne i dati. Ecco la fotografia della nostra platea di beneficiari.

Negli ultimi 12 mesi , cioè tra giugno 2017 e maggio 2018, la Scuola di Italiano di Casa Africa ha accolto 320 studenti. Di questi, 211 hanno continuato a frequentare anche nell’anno in corso.

I nuovi iscritti nei primi cinque mesi del 2018 sono stati 147: il 61% sono uomini, ma il 39% sono donne. Un dato interessante, se si considera che il bisogno di alfabetizzazione e le occasioni di socializzazione con la popolazione italiana sono meno frequenti per le donne immigrate, spesso dedite alle azioni di cura familiare.

Quanto all’età, il 25% degli iscritti ha meno di 21 anni, il 46% tra i 21 e i 30 anni, il 29% più di 30 anni. Tra gli iscritti non figurano minori non accompagnati, ma i pochissimi minori che frequentano la Scuola di Casa Africa seguono i nostri corsi insieme a qualche altro familiare e hanno raggiunto il nostro paese proprio per ricongiungimento familiare. Questo avviene soprattutto nel periodo delle vacanze scolastiche.

Gli Studenti di Casa Africa provengono da 53 paesi diversi: un melting pot davvero eccezionale! Questo significa inoltre che la nostra scuola accoglie tutti coloro che ne hanno bisogno, senza distinzione.
Prevale naturalmente la provenienza dai Paesi africani, con il 58%, al secondo posto troviamo i Paesi dell’America Latina presenti per il 31%, e con un certo stacco figurano i paesi dell’Asia, al 6%. Infine, per completare il quadro, da altri paesi europei proviene il 5% degli studenti, quasi sempre studenti universitari, che si stabiliscono a Roma per continuare gli studi o per un “semestre Erasmus”.
Con l’estate e la chiusura delle scuole di italiano presenti nei centri di accoglienza, si aspettano nuovi arrivi! Noi siamo pronti: esercizi, letture e lavagne con gessetti e pennarelli !!!

Autore: Maria

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.