“Esperienze formative e inclusione lavorativa”: la Tavola Valdese ha approvato il progetto di Casa Africa

| 0 commenti

E’ stato finanziato il progetto che presentammo lo scorso dicembre rispondendo al bando della Tavola Valdese che destina il suo “8 per mille” a progetti di associazione ed enti che promuovono solidarietà e crescita sociale, sia in ambito nazionale che internazionale.
Il progetto era articolato in diversi moduli e la commissione valutatrice ne ha finanziati due, consentendoci di realizzare nei prossimi mesi alcune azioni, rilevanti e utili per la futura inclusione nel mondo del lavoro dei nostri studenti: la formazione dell’informatica di base e la preparazione ai lavori domestici e di cura alla persona. Queste le finalità del Progetto:
Favorire la rapida acquisizione di competenze trasversali spendibili in diversi ambiti lavorativi;
Migliorare la ricerca di sbocchi occupazionali dei migranti e potenziare la propria occupabilità superando il “digital devide” di molti ragazzi africani;
Far acquisire loro maggiore consapevolezza delle proprie capacità, migliorarne l’autostima e la comprensione del nuovo contesto sociale.
Nelle prossime settimane avvieremo la fase organizzativa del progetto e da gennaio si entrerà nella fase operativa.

Autore: Maria

Responsabile dal 2010 al 2013 della Settimana europea della democrazia locale presso il Consiglio d'Europa (Strasburgo), è stata Segretario Generale della Fondazione Anci Ideali (Bruxelles) dal 2003 al 2009 e dal 1988 dipendente dell'Anci nazionale a Roma, responsabile dal 1995 dell'ufficio per le politiche comunitarie, le relazioni internazionali e il Mezzogiorno. Dal 2017 collabora con Casa Africa.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.